Libri

Home Cultura Libri
Ivano Dionigi

La terapia dei classici contro i mali del nostro tempo

Ivano Dionigi, autore di “Quando la vita ti viene a trovare. Lucrezio, Seneca e noi”, dialoga con la prof.ssa Rita Ceglie alla libreria Laterza di Bari
Inseguire un fantasma

Avanti e indietro nel tempo, inseguendo il fantasma delle proprie origini

"Inseguire un fantasma" è il secondo romanzo di Natale Cassano, un thriller dai continui colpi di scena, ambientato su due diversi piani temporali

Il sangue dei terroni contro la retorica della “guerra santa”

Lorenzo Del Boca presenta a Bitonto il suo ultimo saggio, in cui ripercorre il sacrificio "eroico” dei figli del sud per la "causa nazionale" nella grande guerra
l'abbazia verso il mare

La grande e la “piccola” storia s’incontrano a San Leone

Un volume di Nicola Roberto Toscano ricostruisce le vicende dell'abbazia bitontina di San Leone Magno, collocandole nella più vasta temperie storica e culturale

Nel tempo degli “affetti nomadi” Allegra c’insegna ad amare

È un inno alla sincerità, contro il conformismo delle scelte “obbligate”, il romanzo di Antonella D’Eri Viesti, ospite a Bitonto della Libreria del Teatro e di Rivolte Logiche

Benito e Vladimir, più che amici veri nemici

Emilio Gentile presenta a Bitonto le vite “parallele” di Mussolini e Lenin, di cui scrive con originale intuizione e gusto del racconto nel suo ultimo saggio

Fieri di essere lettori!

Incontri, musica e premi al festival organizzato dall'editrice Secop a Corato per promuovere il valore e il piacere della lettura

La cultura è servita con “le ricette” dell’amatriciana

Con il volume “Manteniamociforte”, l’editore pugliese Giacovelli raccoglie 3.000 euro da destinare alla rinascita della biblioteca di Amatrice

Un romanzo storico come una fiction

In "Teodora. La figlia del circo", primo volume di una trilogia, Galatea Vaglio illustra la vita della donna che diverrà imperatrice al fianco di Giustiniano

Quel gusto sottile per l’horror che fa il bravo scrittore

Autore di “Oltre gli occhi solo la follia” e vincitore di numerosi concorsi, lo scrittore bitontino Michele Pastoressa ama le storie a tinte forti e si ispira a Poe e Hitchcock