Libri

Home Cultura Libri
sviluppo sostenibile

L’utopia sostenibile? È a portata di mano

L’ultimo saggio di Enrico Giovannini spiega come uscire dalla crisi del capitalismo puntando sullo sviluppo sostenibile. Una scelta da sancire nella Costituzione
non dileguare ricordo

Il valore poetico del ricordo

Quattordici autori per "Non dileguare ricordo, rimani", nuova silloge poetica curata da Daniele Giancane. Tra di loro un bitontino.
Felice Moretti

Il Medioevo come vocazione

A Felice Moretti, studioso bitontino, è stata intitolata la biblioteca di San Leone Magno, con oltre 3000 volumi

Un libro come antidoto alla precarietà di questi tempi

Un magma di emozioni e situazioni irrisolte ne "La storia che non ti ho raccontato", esordio letterario del giornalista barese Natale Cassano
Angela Giussani

La regina del fumetto che inventò Diabolik

Il 10 giugno 1922, quasi un secolo fa, nasceva a Milano Angela Giussani, creatrice della fortunata serie di strisce dedicate al principe del crimine dai famosi occhi azzurri
santi medici

I luoghi, l’arte e la fede in un racconto dei santi Cosma e Damiano

Un libro di Damiano Pasculli propone aspetti inediti delle opere e del culto dei due martiri, il cui particolare legame con Bitonto è testimoniato dalla grande basilica a loro intitolata
centro ricerche Bitonto

“Guardare al passato con gli occhi del presente”

Dall'arte all'architettura, dalla musica alla letteratura, torna "Studi Bitontini", la prestigiosa rivista del Centro Ricerche, che si appresta a festeggiare i cinquant'anni

Un caseggiato di Bari come un girone dantesco

Fuori dagli stilemi del giallo, Marcello Introna con il romanzo "Castigo di Dio" si colloca tra gli autori pugliesi più bravi e coraggiosi
Fibonacci uomo regalò numeri

L’Accademia Vitale Giordano omaggia Fibonacci, l’uomo che ci ha regalato i numeri

La presentazione del libro sul grande matematico è il primo di una lunga serie di eventi dedicati alla scienza e alla divulgazione scientifica

Un apologo in versi dell’eroe cafone

Un'antologia di Michele Giorgio, con le illustrazioni di Vito Cotugno, ripropone la centralità del contadino nella cultura bitontina legata al lavoro della terra