Tra arte, musica e spettacolo l’estate “calda” di Bitonto

Dal Festival jazz a Sapericena e Arena Rogadeo, un fitto cartellone di eventi per offrire svago e divertimento a chi resta in città e a quanti, turisti e appassionati, giungono da fuori

732
0
CONDIVIDI

Rete dei Festival ancora una volta protagonista, ma anche viaggi letterari, workshop, cinema, musica, aperture straordinarie dei luoghi d’arte.  È la programmazione estiva del Comune di Bitonto, presentata ufficialmente alla stampa nella mattinata di ieri dal primo cittadino, Michele Abbaticchio, e dall’assessore al Marketing territoriale, Rino Mangini, nella sala degli specchi a Palazzo Gentile.

“Alcune sono manifestazioni ampiamente collaudate come il Bitonto Folk Festival, il Beat Onto Jazz alla diciottesima edizione, il festival del Folklore, giunto alla ventunesima edizione, il festival di poesia alla quinta, il Bitonto Opera alla sua quattordicesima. Insomma, eventi conosciuti ed attesi dalla cittadinanza e da chi li segue da anni. Altre, sono novità assolute. La logica, però, sempre la stessa: siamo ancora una volta partiti dalla scelta politica di avviare un percorso virtuoso di co-finanziamento, per cui il Comune non si farà carico dei costi di nessun evento nella sua interezza”.

Queste le parole del sindaco che ha poi illustrato più nel dettaglio il programma. “Si tratta di più di cento giorni di eventi, in pratica uno al giorno, in alcuni casi di respiro regionale e nazionale. Già partito il festival ‘Del racconto il film’, di cui siamo particolarmente orgogliosi – ha spiegato -, che sta portando artisti di fama nazionale sul nostro territorio. Altra punta di diamante Sapericena, la rassegna che riesce a parlare di temi complessi con un linguaggio semplice e a portare momenti di pura riflessione nel cuore della movida bitontina. E, poi, i tour guidati che saranno organizzati ogni venerdì fra le bellezze della città, a cura delle cooperative cittadine ed ancora, un momento di approfondimento sui prodotti tipici locali, partendo dalla focaccia con un grangalà che è ancora un fuori-programma, o gli eventi che abbiamo definito storicizzati come la rassegna cinematografica Arena Rogadeo

Tra arte, musica e spettacolo l'estate "calda" di Bitonto
Un momento di Sapericena dalla scorsa edizione

Tutto ciò insieme ad alcune autentiche perle, come il 28 settembre, attesissimo, lo spettacolo dell’Orchestra della Città Metropolitana di Bari che incontrerà letteralmente il Traetta Opera Festival in cattedrale.

“Si noterà che altra scelta politica è quella di evitare grossi eventi di punta privilegiando, piuttosto, una programmazione che copra tutto il periodo estivo fino alla fine di settembre e che si sposti anche nelle periferie”, il commento dell’assessore Mangini, che si è detto particolarmente soddisfatto per il fatto di “essere riusciti a garantire eventi di prossimità, ovvero proposte ‘delocalizzate’, come le feste patronali di Palombaio e Mariotto, in quest’ultimo caso con La Municipale Balcanica in concerto. Anzi – ha continuato – sin d’ora esprimo la nostra gratitduine per le forze dell’ordine che saranno impiegate costantemente sul territorio a fronte di un calendario così ricco di eventi”.

conferenza stampa bitonto estate 2018
L’assessore Rino Mangini e il sindaco Michele Abbaticchio durante la conferenza stampa di presentazione

“Al giorno d’oggi – ha concluso Abbaticchio – ritengo che garantire a tutti una programmazione estesa e che incontri i gusti più disparati non sia solo una questione di intrattenimento, ma di rispondere a una esigenza del territorio: quella di permettere davvero a tutti reali occasioni di svago pur rimanendo in città”.

Il programma completo è disponibile qui.