Il vino a braccetto con la cultura per un weekend frizzante

Sabato 26 e domenica 27 maggio, torna Cantine Aperte, l'appuntamento promosso dal Movimento Turismo del Vino, che coinvolge oltre sessanta aziende vinicole in tutta la Puglia

199
0
CONDIVIDI

Cantine Aperte, la manifestazione promossa da Mtv, Movimento Turismo del Vino, giunta alla sua ventiseiesima edizione, raddoppia. Il tradizionale appuntamento dell’ultima domenica di maggio, quest’anno il giorno 27, ingloberà, infatti, anche sabato 26: un week-end all’insegna di enogastronomia, cultura e turismo, per chi vorrà approfittare dei percorsi offerti dalle oltre 60 cantine socie di Mtv Puglia.

Il vino a braccetto con la cultura per un weekend frizzante
La bottaia di Rivera, storica azienda vitivinicola pugliese che aderisce a Cantine Aperte

Tante le novità di questa edizione. Partendo dal presupposto che enogastronomia, turismo e cultura sono strettamente legati tra loro, s’inaugura la collaborazione con l’assessorato all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia. I percorsi saranno, pertanto, un vero e proprio viaggio nella storia pugliese, ma con l’occhio, o meglio, il palato rivolto alla degustazione.

“La filiera dell’agricoltura e quella del turismo sono interconnesse. Lo sviluppo di questo legame -spiega l’assessore regionale Loredana Capone- è una delle basi per uno sviluppo sostenibile del territorio, per un rinnovamento dei modelli turistici verso le nuove tendenze della domanda e della qualità dell’accoglienza. In Italia nel 2017, secondo Isnart-Unioncamere, le presenze motivate dal turismo enogastronomico sono state oltre 110 milioni, il doppio rispetto al 2016, e la loro spesa ha superato i 10 miliardi”.

Da nord a sud della Puglia, enoturisti e winelovers potranno entrare nel cuore della produzione del vino, visitare i vigneti, le bottaie, degustare le produzioni, nella cornice di un ricco programma di iniziative culturali, musicali, eventi e attività. Tutto il territorio regionale sarà protagonista attraverso i suoi vignaioli che, con passione e costante impegno, disegnano e raccontano il volto dell’enologia regionale.

Cuore della manifestazione, come ogni anno, la degustazione, con centinaia di etichette, dalle annate storiche alle ultimissime novità sul mercato, illustrate dai sommelier dell’AIS Puglia.

Nel segno del connubio tra cibo e cultura, le proposte di itinerari a cura di Eventi d’Autore: alle visite in cantina si abbineranno tappe alla scoperta della storia e dei paesaggi circostanti, con soste presso siti di interesse storico, archeologico o naturalistico. Un viaggio tra tesori nascosti e paesaggi incontaminati, per scoprire le radici più autentiche della cultura millenaria del vino nella nostra terra. A disposizione dei partecipanti anche gli enobus, con partenze da Bari, Trani e Lecce. Su prenotazione ([email protected] – Tel. 338 2719840 – 333 5271542) consentiranno la visita di 2 o 3 cantine, con degustazioni dei vini di produzione e spuntino, e la visita ad un sito storico-culturale accompagnati da guide qualificate.

Per prepararsi al meglio alle degustazioni, sul sito www.mtvpuglia.it e sugli account social (Facebook, Twitter e Instagram) del movimento sono disponibili l’elenco delle cantine partecipanti e tutti gli ultimi aggiornamenti sui programmi delle aziende.