Torna il cinema di periferia a Bitonto

0
Torna il cinema di periferia a Bitonto

Sarà La seconda vita del regista bitontino Vito Palmieri ad aprire, domani alle 20 alla Cittadella del bambino, il primo appuntamento di Visioni periferiche, la rassegna cinematografica organizzata a Bitonto dal Collettivo Keep Rolling in collaborazione con l’associazione U-Lab.

Giovedì 4 luglio sarà la volta de La nave dolce, documentario di Daniele Vicari sul fenomeno dell’emigrazione albanese verso l’Italia. Ospite della serata il produttore del film Ilir Butka. Il terzo appuntamento, giovedì 11 luglio, vedrà la prima teatrale nazionale di Resti in Attesa di e con Sofia Russotto, con la partecipazione di Gaja Masciale, Michele Eburnea, Adriano Exacoustos e Flavio D’Antoni.

Mercoledì 17 luglio andranno sullo schermo alcuni lavori di registi emergenti alla presenza di Alex Loprieno, CEO di WeShort (piattaforma dedicata ai migliori cortometraggi di tutto il mondo), che premierà l’opera più significativa con la distribuzione in piattaforma.

Il festival si concluderà giovedì 25 luglio con la proiezione del film Discoboy del regista Giacomo Abbruzzese che dialogherà con Andrea Vailati, fondatore di Artesettima. Nell’ambito del festival, U-Lab realizzerà attività collaterali di animazione territoriale finalizzate alla mappatura di alcuni contesti periferici della città. Maggiori Info al numero 331.5667101

Nella foto in alto, il regista Vito Palmieri