Viaggio tra i borghi

Home Rubriche Viaggio tra i borghi

Tra natura, storia e folclore, l’Albania calabrese di Castroregio

Con la minuscola frazione di Farneta, è parte integrante dell'Arberia, la "nazione" sparsa di una delle più grandi minoranze etnolinguistiche del nostro Paese

La grande “nave di pietra” sulle alture che guardano Crotone

Con il castello, il battistero e i suoi musei, Santa Severina suscita forti suggestioni culturali, che affondano nel ricco passato di avamposto bizantino in Calabria

La nuova vita di Badolato che ha aperto le porte ai migranti

Dopo decenni di progressivo abbandono, il paese in provincia di Catanzaro è tornato a crescere, diventando il simbolo nel mondo dell'integrazione tra popoli diversi

Il fascino mistico della “ringhiera umbra”

Tra magici panorami e capolavori d'arte, Montefalco, con la sua amena posizione, è tra le mete più ambite del turismo culturale ed enogastronomico
Tursi

Ritratto con poesia di “interno” materano

Tursi, con le sue caratteristiche grotte nell'arenaria, è stata la musa ispiratrice di Albino Pierro, sublime cantore della civiltà lucana 
statua sant'Eufemia Irsina

Un viaggio lento tra i borghi intorno a Matera

Da Aliano a Miglionico, da Policoro a San Giorgio Lucano, tante le perle d'arte, natura e storia da non perdere nel territorio della capitale europea della cultura

La Città dell’Utopia è uno spettacolo corale

Della comunità moderna e solidale voluta da Teodoro Rendina, Campomaggiore conserva intatto il fascino, che si rinnova nella grande kermesse di agosto

La chitarra battente reginetta del folk festival

Musica, danza, teatro, cinema e libri a Carpino, per una delle rassegne di cultura popolare più seguite e famose di tutto il sud Italia

La musica dei Radicanto tra le rovine di Canne

La piana della famosa battaglia è teatro, da luglio a settembre, di una singolare rassegna estiva tra teatro, note, astronomia e trekking

La catena del Partenio guarda Napoli ed ecco il vallo di Lauro

Il fascino della storia e l'incanto del paesaggio in un insolito itinerario, dal Castello Lancellotti al borgo di Motefusco e alle rovine di Carbonara