Viaggio tra i borghi

Viaggio tra i borghi

Home Rubriche Viaggio tra i borghi

Civita, “Il nido delle aquile” tra le rocce del Pollino

Dal Ponte del diavolo sul torrente Raganello alle case di Kodra, la vocazione turistica del piccolo centro, tra le capitali della Calabria albanese

La nuova vita di Badolato che ha aperto le porte ai migranti

Dopo decenni di progressivo abbandono, il paese in provincia di Catanzaro è tornato a crescere, diventando il simbolo nel mondo dell'integrazione tra popoli diversi

Le “case con gli occhi” di Aliano che videro passare Levi

Il piccolo centro lucano continua a evocare l'opera e il pensiero del grande intellettuale torinese, lì confinato dal fascismo
Isili

“La fabbrica illuminata” di Isili dal romanzo alla realtà

Un progetto culturale, teatrale e cinematografico, ispirato al romanzo di Cristian Mannu, Premio Calvino 2015, fa rinascere il piccolo centro vicino Cagliari

Da comunità operose a borghi fantasma

Il fascino misterioso di Monteruga e San Crispieri, nel sud della Puglia, tra chiese dirute e opifici abbandonati, in cui risuona l'eco di un passato fiorente
frantoio ipogeo Presicce

Quando i frantoi erano grotte in cui lavorava la “ciurma”

Valgono davvero una visita gli antichi oleifici di Presicce e Specchia, nel capo di Leuca, scavati nella pietra come città sotterrane e parallele

La grande “nave di pietra” sulle alture che guardano Crotone

Con il castello, il battistero e i suoi musei, Santa Severina suscita forti suggestioni culturali, che affondano nel ricco passato di avamposto bizantino in Calabria
Greci

Il fascino antico di Greci, “capitale italiana” degli arbëreshë

Il borgo dell’Irpinia, colonizzato nel quattrocento dai soldati di Skanderbeg, è tra le più importanti comunità di lingua albanese del Sud Italia

È a Bosa che abita il sogno della terra e del mare sardo

Il centro, in provincia di Oristano, è l'emblema degli intrecci storico-culturali della regione come pure delle sue bellezze paesaggistiche e naturalistiche

La catena del Partenio guarda Napoli ed ecco il vallo di Lauro

Il fascino della storia e l'incanto del paesaggio in un insolito itinerario, dal Castello Lancellotti al borgo di Motefusco e alle rovine di Carbonara