Apertura

Home Apertura

La Puglia di corsa per esorcizzare il lockdown

Dalle Tremiti a Santa Maria di Leuca, il nuovo traguardo di Roberto De Lorenzo, podista sulle strade del mondo, insegnando ai giovani a superare le difficoltà

Con un omaggio a Gioli, “Ricciotto Canudo” sbarca in Cina

Grazie ai fondi dell'Italian Council, il cineclub di Bisceglie rilancia il proprio impegno rivolto alla scoperta e valorizzazione del cinema sperimentale

La Calabria di Brancaleone, tra l’eredità armena e il confino di Cesare Pavese

Il borgo è il simbolo di quell’Italia interna, espressione della spina dorsale appenninica, che resiste tra mille difficoltà e conquista sempre nuovi visitatori

Un tripudio di fiori per la Madonna del Carmelo

Una serie di addobbi sui balconi del centro antico di Ruvo, rinnovano il fascino e la devozione popolare per un culto che affonda le radici nella storia della città

A Trani il piacere della lettura è di casa

Il titolo di "Città che legge" assegnato dall'Anci è un'opportunità per rilanciare, dopo la pandemia, l'immagine culturale e turistica del noto centro a nord di Bari

Verso slot machine e videolottery, un fiume di denaro dalla città metropolitana

Da Bari ad Altamura da Molfetta a Bitonto, il report dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli documenta un miliardo di spesa nel 2019 nei comuni del territorio

Quella terra di mezzo che s’inchina al re Fortore

Nella lunga teoria di borghi, nella regione in cui Puglia, Campania e Molise si fondono, l'umanità ancestrale e il paesaggio incontaminato di Baselice

Bari è in pista… ma con qualche scivolone

Dallo sharing al pin bike cresce l'attenzione dei baresi per la mobilità dolce, ma serve più sicurezza per bici e monopattini e, soprattutto, una nuova coscienza

Da casa al set, irrefrenabile Veronica

Dal titolo di Super Mamma al ruolo di comparsa in "Bar Giuseppe", la signora Borghetti, bitontina, spiega come ha fatto a evitare il club delle casalinghe disperate

“Il sogno del cinema non può svanire”

Chiude, dopo vent’anni, l'Elia di Corato ma Nico Cirasola non è disposto a rinunciare all'idea che la sua sala continui ad ammaliare il pubblico con film d'autor