Un disco vintage dedicato alla Giorgi, diva evergreen

Il 45 giri realizzato dai bitontini Beppe Savoni e Nuccio Cappiello e presentato al Music Day Roma, ripropone due successi degli anni ottanta dell'attrice romana

101
0
CONDIVIDI

Ogni artista è, per antonomasia, custode di un animo fanciullesco, nella sua purezza curiosa ed emozionale. Tant’è che vien facile capire il legame che egli conserva coi tempi vissuti in tenera età, soprattutto nei ricordi più spensierati come quelli accompagnati dalle canzoni, ascoltate e riascoltate sino allo sfinimento.

Questo impulso mai sopito, unito alla passione per i vinili e al fiuto da produttore di grande esperienza, ha spinto Beppe Savoni, bitontino stabilitosi a New York diversi anni fa, a creare un progetto di recupero dei brani degli anni ’80, talvolta poco conosciuti o dispersi nella memoria collettiva, per dare nuova vita a opere di cui rimangono ormai poche tracce.

Savoni, noto su instagram con l’alter ego digitale Disco Bambino, affiancato nella produzione da Giuseppe Giammetta, alias Sovraimpressione, si affida alla collaborazione di un altro bitontino, Nuccio Cappiello, anima e mente degli Studi ADM, da oltre vent’anni punto di riferimento per artisti affermati ed emergenti. Un sodalizio propiziato dalla trasformazione degli studi musicali in un vero e proprio laboratorio del suono, Sound Lab, in cui Cappiello porta avanti una personale e originale ricerca, avvalendosi di particolari strumentazioni con cui rielaborare e attualizzare sonorità “vintage” col fine di generare una grande varietà di colori espressivi.

In questi progetti, Nuccio Cappiello, musicista e arrangiatore, crea ex novo la struttura originale dei brani registrando tutte le tracce. Savoni e Giammetta, da parte loro, prima che produttori, sono collezionisti di vinili e veri esperti del settore: una passione che li porta a realizzare una serie di uscite discografiche, operando il “rework” di alcuni dei brani che hanno caratterizzato il costume dei gloriosi anni ‘80, perlopiù trasmessi e promossi in televisione, avvalendosi delle tracce confezionate dall’ADM.

Eleonora Giorgi con Nuccio Cappiello, titolare degli Studi Adm

Il primo lavoro è già pronto mentre sono già in programma le prossime uscite. Come prodotto extra di questo affiatato team e della produzione, in linea con la concezione artistica che la caratterizza, è stato stampato un vinile a 45 giri di Eleonora Giorgi. Distribuito in collaborazione con l’etichetta Sonor Music Editions, il singolo comprende due brani che l’iconica star di cinema e tv interpretò all’inizio degli anni ’80.

Sul lato A è incisa una rielaborazione in versione disco-soul del brano Quale appuntamento… scritto da Bipap, Cristiano Malgioglio e Pino Presti e pubblicato dalla Ricordi nel 1981. Registrato in acustico presso la Piscina Studios di Brooklyn a New York, con la collaborazione del produttore e bassista Andrew Raposo della disco band americana Midnight Magic, è stato affidato ai sintetizzatori di Nuccio Cappiello che ha operato come sound engineer relativamente alla voce, al mix e al mastering.

Sul lato B del 45 giri c’è invece Magic, motivo tratto dalla colonna sonora originale del film Mia moglie è una strega del 1980, con musiche arrangiate e dirette da Detto Mariano. Si tratta dell’incisione su vinile di un brano presente solo in pellicola: un lavoro portato avanti con cura certosina da Nuccio Cappiello, che ha provveduto ad acquisire, restaurare e masterizzare l’intera registrazione.

Anche la parte grafica del disco, realizzata con la direzione creativa dello stesso Giammetta, è in perfetta sintonia con il progetto di recupero promosso dai produttori. Per la copertina è stata coinvolta la fotografa Marinetta Saglio, custode di uno sconfinato archivio di immagini dei più noti artisti di quegli anni. E tra queste, le foto inedite di Eleonora Giorgi all’inizio della sua carriera.

Il disco,  in tiratura limitata e pertanto ancora più prezioso, è stato presentato al Music Day Roma: migliaia di vinili ma anche cd, poster, riviste e oggettistica in mostra per la felicità di vecchi appassionati come di nuovi cultori, con la Giorgi ospite d’onore, accompagnata dal team che ha lavorato al disco, inclusi Savoni e Cappiello.

L’idea alla base del progetto va ben oltre la semplice nostalgia per un’epoca d’oro della musica pop, sposando l’esigenza di recuperare colonne sonore di un tempo “autentico”, in cui si produceva musica in maniera artigianale e senza filtri. Così, il background esistenziale, riemergendo dal mare dei ricordi, diventa naviglio su cui traghettare idee nuove per tanti appassionati in vista di un futuro sempre più fluido ma, fortunatamente, ancora aperto alle emozioni. Il disco è disponibile su sonormusiceditions.bandcamp.com.

Nella foto in alto, Nuccio Cappiello, Beppe Savoni, Eleonora Giorgi e Giuseppe  Giammetta al Music Day di Roma