Dalla culla alle stelle, tutto in un anno per il Bitonto Futsal

Con venti vittorie su ventidue partite, la squadra bitontina di calcio a cinque si laurea campione regionale in C2 e conquista il passaggio alla serie superiore

800
0
CONDIVIDI

Non è bastata la sconfitta per 2-1, inflitta dall’Alta Futsal nell’ultima giornata di campionato a frenare l’entusiasmo dell’ASD Bitonto Futsal 2018, che, vincendo il girone A di Serie C2, si è ufficialmente laureata campione regionale di calcio a 5. Un titolo che non solo glorifica il neonato sodalizio del presidente Antonio Ruggiero, ma che gli consente un accesso privilegiato al prossimo campionato di Serie C1.

Una promozione desiderata ardentemente e portata a termine senza grosse difficoltà: i neroverdi, guidati da mister Pietro Di Bari, hanno condotto un campionato impeccabile con 60 punti all’attivo in 22 partite giocate. Venti – in totale – sono le vittorie conseguite dai bitontini, beffate da due sconfitte rimediate in corso d’opera, mentre dieci sono i punti di distacco che i ragazzi di Di Bari hanno prodotto nei confronti del Futbol Cinco Bisceglie, seconda classificata.

La formazione neroverde ha sfoderato anche l’attacco più produttivo di tutto in girone, con 111 gol totalizzati, e la difesa più imbattuta con soli 48 gol subiti. Degni di nota anche i risultati personali raggiunti da Claudio Barbosa e Francesco Catucci, che con le rispettive 28 e 23 reti realizzate, si sono registrati tra i marcatori più prolifici dell’intera competizione. Unico neo di una stagione sportiva a dir poco esaltante è l’eliminazione dalla Coppa Puglia, lo scorso novembre agli ottavi di finale contro il Futbol Cinco Bisceglie. Una sconfitta che è costata la panchina a mister Enzo Oreste, rimpiazzato dal già citato Di Bari, ma che – di fatto – non ha concesso ulteriori distrazioni ai bitontini per il conseguimento dell’agognata promozione.

“Non è affatto semplice vincere un campionato di Serie C2. Tutto l’anno sportivo è stato difficile, ma avevamo una squadra strutturata per vincere e siamo riusciti a portare a termine l’obiettivo prefissato”, spiega mister Di Bari.

Un risultato sorprendente per il club neroverde, nato poco meno di un anno fa, che alla sua prima partecipazione in un campionato regionale di calcio a 5 ha già centrato la promozione. Gran parte del merito è sicuramente della rosa colma di talenti messa su dal direttore sportivo Vito Cozzella, con alcuni elementi di spicco reclutati da squadre di categorie ben più alte e reduci da importanti esperienze nel mondo del futsal. Ma fondamentale è stato anche l’approccio positivo che il team di Di Bari ha dimostrato per tutta la durata del campionato, garantendo il trionfo matematico del girone persino con una giornata di anticipo.

“Durante il campionato non sono mancate le difficoltà. Ma è stato proprio in quei momenti che il gruppo si è consolidato. Vorremo essere competitivi anche nel prossimo campionato. Al momento è prematuro parlarne. Intanto, ci godiamo appieno questo trionfo storico”, dichiara Cozzella.

E ora, l’avventura non può certo dichiararsi conclusa: il Bitonto Futsal 2018 si presenterà al prossimo campionato di Serie C1 2019/2020 col chiaro intento di non arrestare i propri sogni sportivi. Sogni che partiranno proprio dal nome di Pietro Di Bari, allenatore confermato anche per la prossima stagione, e che proseguiranno con l’allestimento di un roster adeguato per la Serie C1.

In alto, la festa per la vittoria del campionato (copyright ASD Bitonto Futsal 2018)