Chi vincerà l’Oscar del cibo pugliese?

Questa stasera a Villa De Grecis, a Bari, la gara tra eccellenze agroalimentari regionali per la conquista dei Puglia Food Awards

280
0
CONDIVIDI

Grande attesa per la prima edizione dei Puglia Food Awards, gli Oscar delle eccellenze agroalimentari pugliesi, cui hanno aderito molte aziende del territorio. I partecipanti, insieme agli operatori e agli amanti della buona tavola, si incontreranno stasera a Villa De Grecis, a Bari, per scoprire chi si aggiudicherà il bollino di “eccellenza” della propria categoria oppure la menzione speciale.

Dopo il successo riscosso in Sardegna e Toscana, la competizione è sbarcata nel tacco d’Italia con il patrocinio dell’assessorato regionale all’Agricoltura, Confagricoltura Puglia, Confcommercio Bari e BAT e della prestigiosa Accademia dei Georgofili di Firenze. In un momento di grande espansione del settore e di esportazioni crescenti, è importante riuscire a emergere con un prodotto che sia qualitativamente all’altezza, ma non meno rilevante è lo sforzo nelle attività di promozione e distribuzione nei diversi mercati.

Proprio per questo i Puglia Food Awards possono essere una grande opportunità per le aziende del settore agroalimentare, un riconoscimento di sicuro aiuto per le loro attività di marketing e promozione. Si tratta anche di un importante momento di incontro delle realtà del settore.

Dieci le categorie previste, espressione del meglio della produzione regionale: vino, olio, pasta, pane taralli e friselle, formaggi, salumi, birra artigianale, distillati e liquori, dolci, conserve alimentari.

I giudici e i presidenti della giuria – uno per categoria – sono stati selezionati tra i massimi esperti nel mondo dell’agroalimentare: giornalisti di settore, addetti ai lavori, rappresentanti delle associazioni di categoria e ristoratori. La loro valutazione sarà il risultato di una “degustazione alla cieca”, con l’obiettivo di garantire il massimo della trasparenza e dell’imparzialità.

“La partecipazione a questa prima edizione è andata ben al di là delle nostre più rosee aspettative”, ha dichiarato Donato Ala, giornalista e consulente di eventi, ideatore e organizzatore dei Food Award regionali. “Alle aziende di eccellenza che hanno creduto in questa iniziativa vogliamo dire che il percorso dei Puglia Food Awards non termina qui e continua con ulteriori vantaggi, servizi e con un processo di internazionalizzazione che ci vedrà a Londra, il 5 e 6 novembre, per un evento diretto con buyer e ristoratori”.