“Quella discarica non s’ha da fare”

Il comitato bitontino “Ambiente è Vita” si costituisce contro il ricorso della Fer.Live al Consiglio di stato

47
0
CONDIVIDI

Il comitato bitontino “Ambiente è Vita” si è ufficialmente costituito, dando mandato all’avv. Rossella Chieffi, nel giudizio relativo al ricorso presso il Consiglio di stato presentato dalla Fer.Live srl, che aveva impugnato la sentenza del Tar Puglia.

Com’è noto, il Tribunale amministrativo pugliese aveva accolto le ragioni del diniego, formulato anche dal Comune di Bitonto, per l’insediamento in zona agricola E1, in contrada Selva della Città, di un mega impianto industriale per il trattamento e il recupero di materiali ferrosi.

In supporto alle azioni legali, continueranno le azioni di sensibilizzazione sulle criticità ambientali nel territorio bitontino. Tra queste, la raccolta di firme in collaborazione con i cittadini di Terlizzi.

Nei prossimi giorni, una delegazione del comitato chiederà un incontro con il sindaco e l’assessore all’ambiente di Bitonto, per ottenere notizie circa la mozione votata nel consiglio monotematico del 15 gennaio. Mozione che prevedeva un atto di giunta da inoltrare all’attenzione della Città Metropolitana per una verifica della concessione della Valutazione di impatto ambientale, richiesta dalla Fer.Live.